Assoluti Atletica: Tortu e Cairoli tricolori, ottimo 6° posto per Elena Bonfanti.

Nei 100 metri il fulmine di Carate Brianza precede Cattaneo. Cairoli domina nel decathlon. Lambrughi e Micol Cattaneo podio negli ostacoli.

Si chiude con un bottino di 2 Maglie Tricolori di Campione Italiano, 2 argenti e un bronzo la rassegna tricolore di Atletica Leggera andata in scena a Rieti con un meteo ballerino che ha messo a dura prova gli atleti in gara.

Ferraro - Tortu - Cattaneo (Colombo/FIDAL)

Ferraro – Tortu – Cattaneo (Colombo/FIDAL)

Ma anche con la pioggia, Filippo Tortu è il più veloce d’Italia. Il diciottenne di Carate Brianza, di chiare origini sarde, con la maglia delle Fiamme Gialle, ha preceduto sul traguardo di Rieti il suo compagno di squadra alla Riccardi,Federico Cattaneo. Lo sprinter di Rovellasca non è riuscito, al fotofinish, a precedere il giovane velocista per soli 8 centesimi, ma è stata una gara entusiasmante con la squadra milanese che ha completato il podio con il bronzo di Massimiliano Ferraro.

Bronzo Riccardi anche nei 400 ostacoli con il lissonese Mario Lambrughi che ha centrato un importante podio dopo il quarto tempo di qualificazione in 50.82. Il brianzolo si è migliorato con il 50.02 di finale, suo nuovo personale che ritocca il 50.10 di inizio mese.

Simone Cairoli (Colombo/FIDAL)

Simone Cairoli (Colombo/FIDAL)

Conquista, invece, la maglia tricolore il decatleta di Villa Guardia, Simone Cairoli (Lecco Colombo Costruzioni) con una prova da 7463 punti suo secondo punteggio del 2016 dopo il personale ottenuto in Francia, ad Oyonnax, lo scorso 15 maggio.

In campo femminile medaglia d’argento per la Carabiniere di Rovellasca Micol Cattaneo, in una finale decisa sul filo dei millesimi a favore di Giulia Pennella. 13.52 il tempo di entrambe le atlete, ma il fotofinish ha assegnato la maglia tricolore all’ostacolista dell’Esercito.

Negli 800 metri maschili finale con due brianzoli: Mattia Moretti, ex Daini Carate Brianza, che ha chiuso 7° davanti a Gabriele Aquaro (Team – A Lombardia). Finale sfortunata, invece, per Carlo Redaelli(Riccardi) ritiratosi nei 110 ostacoli dopo aver centrato l’ottavo e ultimo tempo utile per la qualificazione. Più indietro il fratello Davide Redaelli (Geas) che ha chiuso con il 12° tempo. Stesso piazzamento per il giovane giussanese della Vis Nova, Vladimir Aceti nel “giro della morte”, mentre nei lanci il lentateseMarco Govoni ha chiuso 5° nel peso e Mario Baldoni (Atletica Monza) 6° nel lancio del disco.

Micol Cattaneo (Colombo/FIDAL)

Micol Cattaneo (Colombo/FIDAL)

Ottime prestazioni anche tra le brianzole in gara con Elena Bonfanti 6° nei 400 con il tempo di 53.60 su una pista resa viscida dalla pioggia. Top 5 per Elisa Cova. La giussanese in forza al Cus Pro Patria, nei 3000 siepi ha chiuso in 10.39.59, ben lontano dal 10.17 basso di un anno fa. Termina tra le prime 5 anche la cabiatese Eleonora Donè nella 10km di marcia. La marciatrice dell’Atletica Mariano ottiene anche il suo personale in 50.08, migliorando di 10’’ il risultato ottenuto lo scorso anno a Torino.

Proprio i tricolori di Rieti hanno consentito al Direttore Tecnico della Nazionale Massimo Magnani di scegliere gli Azzurri per l’Europeo di Amsterdam che scatterà il prossimo 6 luglio per chiudersi il 10. Cinque i brianzoli convocati: Filippo Tortu (100/4×100), Federico Cattaneo (4×100), Mario Lambrughi (400hs), Elena Bonfanti (4×400) e Micol Cattaneo (100hs).

Articolo liberamente tratto da: http://www.brianzasport.it/