Oltre 300 podisti alla marcia in ricordo di Adelio Ghezzi, storico volontario

Nonostante il tempo poco favorevole, l’amicizia ha trionfato anche quest’anno. Nel pomeriggio di sabato diversi gruppi hanno corso a Castello Brianza per ricordare Adelio Ghezzi alla marcia “Per un amico”, organizzata dal Gruppo “Amici di Adelio” di Castello Brianza, la Polisportiva, l’Associazione Culturale San Donato, l’Associazione Foglia Verde, il Gruppo Alpini e la Protezione Civile.

Foto di gruppo per gli organizzatori dell’iniziativa

“Come ogni anno vogliamo dedicare questa gara al nostro amico Adelio, scomparso per un male incurabile nel 2009. È sempre stato un punto di riferimento per le nostre associazioni di volontariato, dimostrando soprattutto una sensibilità costante nei confronti della disabilità” hanno ricordato gli organizzatori della manifestazione. Da tre anni la gara ha anche lo scopo di devolvere buona parte del ricavato in beneficenza alla missione in Perù della giovane Valentina, originaria di Castello Brianza.

La ragazza ha voluto ringraziare tutti inviando un bellissimo cartellone ricco di fotografie, che recita così: “Grazie per il vostro aiuto sempre generoso; anche quest’anno aiuterete la parrocchia Virgen de las Mercedes di San Luis in Perù a sostenere adulti e bambini colpiti da disabilità. Inoltre, il 12 aprile è stata inaugurata la Scuola Secondaria “Don Bosco”, dove per cinque anni i ragazzi poveri riceveranno gratuitamente il materiale per imparare a intagliare e scolpire il legno”.

Molte le associazioni e le aziende che hanno contribuito ad organizzare l’evento, tra cui l’onnipresente Avis di Oggiono, anche quest’anno premiata come gruppo sportivo più numeroso tra i partecopanti alla marcia. Presenti naturalmente anche la madre di Adelio Ghezzi, l’arzilla nonna Ottolina, la moglie Cinzia e la figlia Michela, che con il suo sorriso e la sua vitalità ha conquistato tutti. Verso le 18 si sono svolte le premiazioni al centro sportivo Don Giovanni Branca: tra i gruppi non tesserati F.I.A.S.P. si è distinto quello di alcuni giovani animatori dell’oratorio, che ha ricevuto parte del ricavato della camminata a favore delle sue iniziative di solidarietà.

Premiati anche i gruppi tesserati, provenienti da Monticello, Galbiate, Alzate Brianza e Carbonate. ”Anche se il tempo è stato minaccioso, questo pomeriggio si è svolto all’insegna dell’amicizia e dell’altruismo. Ringraziamo i 336 partecipanti e invitiamo tutti a ricordare i propri amici come noi facciamo con il nostro caro Adelio”, hanno concluso gli organizzatori con grande soddisfazione. Nel ringraziare tutti, hanno inoltre ricordato l’appuntamento di novembre con la marcia all’Alpe del San Genesio, che ogni anno attira circa duemila partecipanti.