Count down per il Memorial Fumagalli

Ormai manca pochissimo. Domenica 19 aprile è il giorno dell’11° Memorial Angelo Fumagalli, appuntamento di prestigio del calendario ciclistico nazionale per la categoria Elite e Under 23 in programma a Castello di Brianza. E tutta la comunità del paese lecchese è in fermento per questo evento che è ormai entrato nella tradizione e che, come ogni anno, richiamerà in Brianza centinaia di appassionati oltre che le migliori squadre e i migliori atleti del panorama ciclistico dilettantistico e Continental nazionale e anche qualche presenza straniera.

In totale sono 21 le formazioni che si schiereranno alla partenza di cui 3 Continental e 2 straniere provenienti da Svizzera e San Marino, per un totale di 168 corridori iscritti. Notizia dell’ultima ora la rinuncia da parte della Delio Gallina e al posto di quest’ultima è stata invitata la Viris Maserati. Di ritorno dalla trasferte europee per la Coppa delle Nazioni, sarà spettatore interessato del “Fumagalli” anche il CT della Nazionale azzurra Under 23 Marino Amadori.

In prima linea per l’organizzazione della manifestazione, con la famiglia Fumagalli c’è la Polisportiva Castello Brianza che da diversi mesi sta lavorando all’allestimento della corsa. Il presidente Giuseppe Pirovano, il responsabile dell’organizzazione Elio Negri, come sempre, hanno chiamato a raccolta tutti i collaboratori che insieme all’Amministrazione Comunale, alle varie associazioni del paese e a tutta la comunità di Castello di Brianza vivono con grande coinvolgimento l’evento (nella foto Soncini i rappresentanti della famiglia Fumagalli).

Memorial-Fumagalli_2015

Il ritrovo per i concorrenti è fissato per domenica 19 aprile dalle ore 9,30 in via Roma a Castello di Brianza. La partenza, sempre da via Roma, sarà data alle ore 13, mentre l’arrivo è previsto in via Dante intorno alle 16,30.

La corsa proporrà il medesimo percorso dell’edizione passata per un totale di 141 chilometri. I corridori dovranno affrontare un tratto iniziale di 9 chilometri, poi 4 giri di un circuito di 28 chilometri con la salita di Sirtori e quella più impegnativa di Brianzola (15%) dove ad ogni passaggio ci sarà un traguardo Gpm. Il gruppo transiterà ad ogni giro anche sotto lo striscione d’arrivo di Castello di Brianza dove sarà posto un traguardo volante. Terminate le 4 tornate la corsa si concluderà con un giro finale di 20 chilometri con l’ultima scalata alla Brianzola prima dell’arrivo.