Brescia, splende una stella: Anna Pirovano si tuffa nell’oro

La promessa della Vittoria Alata domina ben 9 gare, 6 nell’individuale.

Notevole il bottino totale delle medaglie: 13 ori, 8 argenti e 8 bronzi.

Anna_pirovano

Il nuoto bresciano splende ai Campionati Regionali Estivi, a Milano. Nell’ultimo dei due week-end dedicati a Ragazzi, Juniores, Cadetti e Seniores, le squadre di Brescia e provincia fanno il pieno di medaglie. Dopo tre giorni di rassegna sono 29: 13 gli ori, 8 gli argenti, 8 i bronzi.
Sono stati soprattutto i campionati di Anna Pirovano. Classe 2000, lecchese ma tesserata per la Vittoria Alata di Brescia, ha conquistato la bellezza di 9 ori: 6 individuali, 3 nelle staffette. La Pirovano si allena nelle piscine di Gorgonzola ma difende fieramente i colori della Vittoria Alata, che punta forte sul suo indiscusso talento. Come testimoniato da questi (e da altri) risultati, si tratta di una grande promessa, forse una futura stella, destinata a far parlare di sé per molti anni ancora. Anna non si accontenta di vincere: stravince. Lo fa prima nei 100 farfalla, che chiude in 1’03″13, facendo il vuoto dietro a sé. Poi si ripete nei 10 stile libero, scendendo sotto il minuto: 59″12.
Quando le distanze si raddoppiano non conosce rivali. È d’oro nei 200 stile e nei 200 farfalla, rispettivamente nuotati in 2’08″38 e 2’20″09. Ma non è finita qui. Stravince i 400 metri stile libero, dimostrandosi tenace anche sulle distanze più lunghe (4’25″87). E non si lascia scappare nemmeno i 200 misti, che vince in 2’20″25. E in squadra? Nuota la sua frazione alla grande nelle 4×100 stile, 4×200 stile e 4×100 misti, accompagnando le compagne Teeluck, Corbo, Cocca, Guerrato e Piccolo ad altri tre ori. Stupefacente.
Ma il nuoto bresciano non si ferma alla Pirovano. C’è anche un Lamberti sul podio dei Regionali. È Michele, che vince nei 100 e nei 200 dorso. Prima completa la distanza doppia in 2’14″89. Poi si ripete su quella dimezzata in 1’02″56. Lorenzo Bormanieri è l’altro atleta Gam Team che ottiene un oro: accade nei 1500 stile, in 16’14″35. Pietro Schinetti, della Millenium Sport & Fitness di Gianvi Catania e Paolo Cima, beffa due atleti Gam, con cui va a comporre un podio tutto bresciano nei 400 stile. Schinetti chiude primo in 4’04″65, Cesare Bai è secondo in 4’04″78 e Lorenzo Bormanieri finisce terzo in 4’07″28.
Otto gli argenti. Quello di Bai nei 400 stile, ma anche quello del compagno di squadra Simone Giovannini nei 400 misti (4’43″36). I due si ripetono anche con Braga e Bormanieri nella 4×200 stile. Salgono sul secondo gradino del podio dopo una gara chiusa in 8’03″57. Andrea Longo è la piacevole novità Gam Team. Si mette al collo l’argento nei 200 farfalla (2’16″82). Iris Carmen Valandro ottiene invece quella dei 200 farfalla (2’25″02). Pietro Schinetti e Riccardo Pini portano i colori della Millenium al secondo posto in 100 farfalla e 200 stile (rispettivamente 1’00″71 e 1’56″87). Anishta Teeluck, del Vittoria Alata è d’argento nei 100 dorso (1’07″53).
Ottime le prove di Giulia Rebusco nei 400 e 200 misti. L’atleta della Sogeis ottiene due medaglie di bronzo: 5’12″61 e 2’27″87 i suoi tempi. Anche Angela Sofia Roccio segue l’esempio della compagna di squadra: terza nei 50 e 100 stile in 27″85 e 1’00″43. Giuseppe Longo, della Vittoria Alata, è bronzo nei 100 stile (53″72). Lorenzo Bormanieri conquista quello dei 400 (4’07″28), Michele Baratti e Francesca Parzani sono terzi nei 200 e negli 800 stile (2’05″22 e 4’41″89).

Articolo liberamente tratto da: http://www.bresciaoggi.it/