Rio 2016, tra gli atleti azzurri anche Elena Bonfanti.

Intervista ad Elena Bonfanti.

A poco meno di un mese dalla 31^ edizione dei giochi olimpici di Rio de Janeiro, la FIDAL ha comunicato l’elenco degli atleti azzurri che prenderanno parte alla massima competizione, 38 convocati totali con 15 uomini e 23 donne.

Di loro è stata chiamata a vestire di nuovo l’azzurro anche la nostra Elena Maria Bonfanti, atleta di Castello Brianza seguita sin dai suoi primi passi da Luca Longhi prima nell’Atl. 87 Oggiono ed ora nelle file dell’Atl. Lecco Colombo Costruzioni.

Abbiamo contattato ed intervistato Elena, per chiederle di raccontarci meglio la sua esperienza e le sue sensazioni prima della partenza per Rio.

elena_bonfanti1

Innanzitutto chi è Elena? Cosa fai nella vita visto che sei una delle poche atlete che non fanno parte di un gruppo militare ?
Sono nata a Milano il 09/07/1988, vivo a Castello di Brianza, nella vita frequento il corso di formazione in medicina Generale e voglio fare il medico di famiglia. La mia passione per l’atletica è nata facendo i giochi della gioventù alle scuole medie e guardando tra i ricordi di mia mamma avevo trovato delle medaglie che aveva vinto lei a livello scolastico nel salto in alto. In seconda media ho iniziato a fare atletica ad Oggiono, prima molto per gioco poi pian piano più seriamente”.

Una lunga carriera dunque la tua iniziata nel 2001 a 13 anni e a distanza di 15 anni che ti vede coronare il sogno olimpico, ma nel frattempo cosa hai vinto in questi tanti anni di attività? “L’elenco è lungo perché ho partecipato a tante gare con la maglia della nazionale, ricordo i Campionati Europei, Barcellona 2010, Campionati europei indoor Parigi 2011, Campionati europei per squadre Stoccolma 2011, Campionati mondiali Daegu (Corea del sud) 2011, Campionati Europei Helsinky 2012, e i XXX giochi olimpici Londra 2012 4x400m 11^. Questa dunque per me è la seconda convocazione per i giochi olimpici dopo quelli del 2012 a Londra. In tutti questi anni ho vinto anche qualche titolo nazionale, campionessa italiana allieve 400m Rieti 2005 campionessa italiana junior 400m indoor Genova 2007 campionessa italiana junior 400m Bressanone 2007 campionessa italiana universitaria 400m (2008, 2011, 2012, 2013) e 4×400 (2008, 2009, 2011, 2012) Medaglia ai giochi del mediterraneo 4x400m nel 2013.”

Abbiamo già detto che sei una delle poche atlete convocate che non fa dell’atletica la sua professione principale visto che non sei arruolata in nessun corpo militare, oltre a correre?
“Frequento il corso di medicina generale, un corso di formazione specialistica post laurea, europeo, che forma gli aspiranti medici di famiglia, inoltre lavoro come guardia medica”.

Abbiamo letto della tua felicità quando ti hanno consegnato la medaglia di bronzo ai recenti campionati Europei nella staffetta, com’è stato?
“E’ stata una soddisfazione incredibile, non pensavo che l’avrebbero data anche a me visto che avevo fatto solo le qualifiche mentre in finale aveva corso la nostra campionessa europea Libania Grenot, dopo gli italiani pensavo che non mi avrebbero fatto correre, invece almeno in batteria c’è stata una frazione anche per me. Per la finale una doveva lasciare il posto a Libania che aveva vinto il titolo individuale e questa volta è toccato a me per scelta tecnica ma seguire le compagne dalle tribune non è certo meno snervante che essere in pista a correre. Non sapevo che per regolamento spettasse anche a me la medaglia, quando mi è stata consegnata mi sono commossa. Sono stati dei bellissimi europei e vicino a me ho avuto anche delle persone care come il mio fidanzato, il mio allenatore e sua moglie e una mia compagna di allenamenti”.

Elena-Bonfanti_4x400-Amsterdam

Elena (prima a destra) ad Amsterdam dopo la staffetta 4×400.

Ed ora, con i giochi olimpici alle porte, cosa prevedi per il tuo futuro?
“Ora partiamo il 30 per un raduno a San Paolo, poi pochi giorni prima della gara ci sposteremo a Rio. Secondo me quest’anno sarà difficile riuscire a correre una frazione in staffetta, ma io continuo ad allenarmi con grinta per farmi trovare pronta in ogni caso. Questa convocazione significa tantissimo: le Olimpiadi sono il sogno di tutti gli atleti, rivivere lo spirito olimpico sperimentato a Londra sarà bellissimo.. Cosa mi aspetto dal futuro è una domanda difficile. Sicuramente con queste olimpiadi si segnerà una linea nella mia vita atletica, non credo di appendere le scarpette al chiodo, questo no, ma, magari ridimensionare gli obbiettivi. Ora è arrivato anche il momento per dedicarmi di più alla vita lavorativa e poi a novembre mi sposo, quindi inizio anche una nuova avventura familiare” .

Ringraziando Elena per la sua cordialità e disponibilità da parte nostra e da tutti i suoi tifosi un grosso in bocca al lupo per la sua seconda olimpiade, con la speranza di vederla in pista e poter tifare per lei e per tutte le compagne di staffetta.

Ecco l’elenco delle gare corse da Elena Bonfanti:
Campionati europei indoor Parigi 2011, Campionati europei per squadre Stoccolma 2011, Campionati mondiali Daegu (Corea del sud) 2011, Campionati Europei Helsinky 2012, XXX giochi olimpici Londra 2012 4x400m 11^, Campionati europei per squadre Gathesed (GBR) 2013 4x400m 8^ , Giochi del mediterraneo Mersin (Turchia) 2013 4x400m 1^ , Universiade Kazan (Russia) 400m finale 7^ , Campionati mondiali Mosca 2013, Decanation 2013 400m 8^ , Campionati mondiali indoor Sopot 2014 4x400m 7^ con record italiano assoluto, Campionati europei per squadre Braunschweig (Germania) 2014 4x400m 7^ , Campionati mondiali di staffetta 2014 Nassau (Bah) 4x400m finale 6^ , Campionati Europei Zurigo 2014 4x400m finale 7^ , Campionati mondiali di staffetta 2015 Nassau (Bah) 4x400m , Campionati europei per squadre Cheboksary (Russia) 2015 4x400m 4^ , Campionati mondiali Pechino 2015 4x400m 9^ , Campionati europei di Amsterdam 2016 4x400m. In tutti questi anni ho vinto anche qualche titolo nazionale, campionessa italiana allieve 400m Rieti 2005 campionessa italiana junior 400m indoor Genova 2007 campionessa italiana junior 400m Bressanone 2007 campionessa italiana universitaria 400m (2008, 2011, 2012, 2013) e 4×400 (2008, 2009, 2011, 2012) Medaglia ai giochi del mediterraneo 4x400m nel 2013.

Articolo liberamente tratto da: http://www.lecconotizie.com/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>